Are you on holiday on Elba Island? Some news and events not to be missed

foto del Sun, 19 May 2024 17:38:58 +0200

Notizie dalla Comunità Pastorale di Portoferraio

pubblicato il: Sun, 19 May 2024 17:38:58 +0200 autore:

Don Kevin Sciberras informa: "Tre feste in questa settimana per la Comunità pastorale di Portoferraio: quella di Maria Madre della Chiesa e tutti sono invitati a partecipare lunedì 21 alla recita del rosario comunitario delle 21 in Duomo. Mercoledì 22 invece celebriamo la festa devota di Santa Rita da Cascia, patrona delle famiglie, delle donne sposate e delle cause impossibili. Alle 19 Santa Messa a Bagnaia, nella chiesa dedicata alla Santa. Al termine ci sarà la benedizione e la distribuzione delle rose. Seguirà un momento conviviale aperto a tutti nel piazzale antistante la chiesa, e i partecipanti sono pregati di portare vivande e bevande da condividere. L'unica messa del mercoledì a Portoferraio sarà quella delle 17 in Duomo. Non si terrà quella delle 18.30 a San Giuseppe". Si passa poi a venerdì 24 dedicato alla Madonna Ausiliatrice e il vicariato dell'Elba vivrà un momento speciale perché alle 21 ci sarà la "Prima rassegna mariana dei cori elbani", per cui parteciperanno tutti i gruppi canori parrocchiali e anche altri complessi musicali della nostra isola. Una rassegna che si terrà nella chiesa di Santa Barbara a Rio Marina e tutti sono invitati a partecipare e sostenere l'iniziativa. "Infine,- conclude il parroco- domenica 26 maggio sarà la solennità della Santissima Trinità. Si terrà nella nostra Comunità pastorale, nella chiesa di San Giuseppe, la seconda delle due celebrazioni della Prima Comunione. I bambini che riceveranno Gesù per la prima volta partiranno dal Salone Parrocchiale alle 11 e poi ci sarà la messa in chiesa. Spero che tutti vogliano accompagnarli nella nostra preghiera, durante questa settimana". COMUNITA' PASTORALE PORTOFERRAIO...

foto del Sun, 19 May 2024 00:45:04 +0200

Microplastiche: un mare di problemi - il resoconto del convegno del Lions

pubblicato il: Sun, 19 May 2024 00:45:04 +0200 autore:

  La nota più rilevante fra il pubblico in platea alla Sala Congressi del Centro Culturale De Laugier era costituita dalla presenza degli studenti della 3a Informatico, 3a Grafico e 4a turistico dell’Istituto Tecnico Cerboni di Portoferraio, affluiti per partecipare al convegno sul tema: “Microplastiche: un mare di problemi” organizzato nella mattinata di sabato 18 maggio dal Lions Club Isola d’Elba con il patrocinio del Comune di Portoferraio e del Consolato Onorario del Principato di Monaco.   Dopo l’introduzione del Presidente del Lions Club Fabio Chetoni e l’intervento di presentazione della lion Gabriella Solari, membro della sezione Lions per il Mare del Dipartimento Ambiente del Distretto Lions 108LA Toscasna, il convegno, con la moderazione del giornalista Gabriele Canè, è entrato nel vivo con le relazioni di sei esperti a vario titolo del settore.   A prendere per primo la parola è stata la Prof.ssa Anna Maria Di Biasi del Centro Interuniversitario di Biologia Marina che, dopo aver esaminato alcune delle fonti di minaccia per l’ambiente marino, quali contaminazione, rifiuti, exploitation, disturbi fisici e acustici, ancoraggi su posidonie e palesato le difficoltà per un’adeguata analisi dell’ambiente a causa della sua complessità, ha voluto indirizzare ai numerosi giovani presenti un messaggio di incoraggiamento ed incitazione a rendersi attivi partecipi nel prossimo futuro che li attende del processo di prevenzione e decontaminazione dalla plastica nell’ambiente marino.   È stato quindi il turno del Prof. Valter Castelvetro ricercatore dell’Università di Pisa il quale, premettendo che l’utilizzo delle materie plastiche ha consentito di migliorare la qualità della nostra vita, ha altresì sottolineato l’aspetto negativo di tale prodotto, rappresentato dalla sua trasformazione in rifiuti durevoli e di difficile gestione soprattutto da parte dei paesi poveri. Più della metà quantificabile fra 5 e 10 milioni di tonnellate, come precisato da Castelvetro, va a finire in mare, in parte formando isole galleggianti in parte depositando sul fondo e comunque producendo nanoparticelle che entrano nella catena alimentare, circolano nell’atmosfera, le ritroviamo depositate nelle componenti dell’organismo umano e animale all’interno delle membrane cellulari a contatto con il DNA. Secondo il relatore si dovrà limitare la creazione di plastica, ma non criminalizzare chi la produce bensì chi la butta via indiscriminatamente.   Ha preso quindi la parola il Prof. Franco Biagi, esperto di biologia marina, membro dello staff scientifico della Commissione E...

foto del Sun, 19 May 2024 00:15:53 +0200

Capraia, dal 23 al 26 maggio un weekend lungo e ricco di eventi

pubblicato il: Sun, 19 May 2024 00:15:53 +0200 autore:

All’Isola di Capraia, dal 23 al 26 maggio 2024 sarà un weekend lungo e ricco di eventi. Le numerose manifestazioni e i tanti appuntamenti previsti renderanno questi quattro giorni un’occasione imperdibile di visita e soggiorno sull’isola, per un’esperienza di immersione a tutto tondo nella sua cultura gastronomica, con degustazione di prodotti locali e piatti tipici della tradizione delle terre di mare, nella sua tradizione marinaresco-sportiva con la veleggiata sul mare che unisce Capraia a Capo Corso ma anche nella natura incontaminata con escursioni guidate tra panorami e scorci spettacolari di quest’isola unica e selvaggia, a cavallo tra l’Alto Tirreno e il Mar Ligure, crocevia e tappa nelle rotte di velisti e naviganti dai tempi dei tempi.   Si apre giovedì 23 maggio con l’ottava edizione del Capraia Smart Island, evento organizzato da Chimica Verde Bionet, che ogni anno porta sull’isola esperti e imprenditori per dialogare insieme sui temi della transizione ecologica. Quest’anno sarà diviso in due giornate, entrambe dedicate ai Distretti Biologici. La prima giornata vedrà la presenza di esperti nazionali, dell’assessorato agricoltura regionale e di imprenditori agricoli che hanno scelto di operare nei distretti biologici. La seconda giornata, venerdì 24 maggio, sarà dedicata interamente al Progetto Agri-Culture per Capraia: dal lavoro per la costituzione del Distretto Biologico alla presentazione del libro Voci della Comunità dell’Isola di Capraia. Memoria storica e cultura gastronomica. Non un semplice libro di ricette, non solo perché gli autori, attraverso ricerche negli archivi storici, hanno ripercorso in modo filologico le radici di una cultura culinaria agricola e marinaresca insieme, ma perché il volume è il risultato del lavoro corale di una comunità che sta contribuendo, con slancio e consapevolezza, alla valorizzazione della propria memoria e di un territorio unico.https://www.chimicaverde.it/event/capraia-smart-island-2024/   Sempre venerdì 24 maggio, la Marina di Capraia si riempirà di imbarcazioni a vela che sabato 25 maggio parteciperanno alla XXII Edizione della Minigiraglia – Trofeo Paolo Manca, la tradizionale competizione velica Capraia-Giraglia-Capraia (in tutto 42 miglia nautiche), una delle quattro veleggiate del “Trofeo Challenge Velico offshore della LNI”, organizzata dalla Delegazione della Lega Navale Italiana di Capraia.La manifestazione quest’anno sarà davvero unica e ...

foto del Sat, 18 May 2024 14:09:07 +0200

Erasmus + per il "Carducci" di Porto Azzurro ad Agliana: l’esperienza delle ambasciatrici dell’Istituto

pubblicato il: Sat, 18 May 2024 14:09:07 +0200 autore:

Si è conclusa la seconda mobilità di alunni dell’I.C. “Carducci” di Porto Azzurro nell’ambito del progetto Erasmus + “Harmony - Costruiamo wellness, imparando dalla natura”. Cinque alunne di classe quinta primaria e prima secondaria di I grado hanno frequentato per un’intera settimana ad Agliana, in provincia di Pistoia, l’Istituto Comprensivo “Sestini”, con il quale esiste un’amicizia e un rapporto di collaborazione da diversi anni.   Le nostre piccole ambasciatrici non erano i soli ospiti: in questa settimana speciale, infatti, erano in visita anche allievi e docenti della scuola di Dderi in Galles, che il nostro Istituto ha recentemente ospitato nella settimana di gemellaggio Italia-Galles e dalla scuola internazionale di Lubiana, in Slovenia, dove si era svolta la prima mobilità del Progetto Erasmus nel mese di marzo di quest’anno.   Prima della partenza le classi coinvolte nel Progetto hanno lavorato sul tema della biodiverisità e in particolare sul tema delle api, con un concorso interno tra i loghi realizzati dagli alunni. Il logo scelto ha partecipato al contest tra quelli di tutte le scuole presenti ad Agliana, al termine del quale è risultato vincitore quello della scuola slovena.   Nei giorni trascorsi ad Agliana le piccole ambasciatrici del Carducci Margot Del Bono, Emilia Heyduk, Chiara Rebua, Martina Savona e Lidia Serafino, si sono dedicate allo scambio di esperienze di ricerca e produzione di manufatti su questi argomenti. C’è stata anche una visita presso un laboratorio di produzione di miele in cui gli alunni hanno assistito ad una lezione in diretta sulla produzione del miele, grazie alle arnie didattiche presenti e ai macchinari che vengono utilizzati per giungere alla realizzazione del prodotto finale.   Oltre alle attività svolte nei plessi dell’Istituto ospitante, tra le quali anche delle sessioni di composizione di musica elettronica e una dance session, una giornata è stata dedicata alla visita del centro storico di Firenze e delle sue meraviglie.   Ovviamente per le alunne è stata un’esperienza proficua di socializzazione, apprendimento e di nascita di nuove amicizie. Un ringraziamento speciale va al personale dirigente e docente dell’I.C. “Sestini” di Agliana e alle famiglie che hanno ospitato le nostre alunne, con le quali si è creato un rapporto intenso, come testimoniato dagli abbracci e dalle lacrime al momento dei saluti.   L’esperienza ha sicuramente comportato un arricchimento da un punto di vista personale e professionale an...